Raf e Umberto Tozzi ad Acireale: il racconto della serata

Ieri sera, 1 Giugno 2019, Raf e Umberto Tozzi hanno debuttato al Pal’Art Hotel di Acireale con il loro Raf Tozzi, un tour congiunto che ha toccato i palazzetti più importanti di Italia e regalato ai presenti uno spettacolo indimenticabile.

Prendete due pietre miliari della musica italiana e sottoponetele ad uno strano esperimento musicale.
Ecco ciò che è successo a Raf e Umberto Tozzi, due grandi amici e cultori musicali che, ieri sera, hanno celebrato le loro imponenti carriere in un live a due voci che ha abbattuto barriere e perplessità.  Perché sebbene i due cantautori abbiano personalità diverse – uno più riservato e timido, l’altro loquace e sportivo – , il sodalizio artistico è andato ben oltre le aspettative.

Credits: Parole e Dintorni

Lo show inizia alle 21:10 circa.
Una luce bianca illumina gli angoli del palco a ritmo de “Il battito animale”, per poi fermarsi al centro e lasciare spazio ai due grandi protagonisti: Raf e Umberto Tozzi appaiono in splendida forma e inaugurano il loro live con alcune hits popolari, come Ti amo, Due, Notte rosa e Sei la più bella del mondo.

Fin dalle prime battute, i due cantautori cercano un contatto diretto con il pubblico, a cui fanno una promessa solenne:

“Io e Raf siamo venuti qui con una sola intenzione, quella di farvi divertire. Siete pronti a scatenarvi?”

L’atmosfera è intima e la scenografia minimale: non esistono passerelle, led, effetti visual, synth o computer che facciano ricorso ad auto-tune. Solo un gioco di luci irradia palco e pubblico.

Quello a cui assistiamo è un concerto “vecchio stampo”, con atmosfere classiche degli anni ’80 e suoni genuini realizzati da una super squadra composta da 10 musicisti: Elisa Semprini (violino e cori), Raffaele Chiatto (chitarra), Maurizio Campo (tastiere), Gianni Vancini (sax), Gianni Daddese (tastiere), Riccardo Roma (batteria), Gabriele Blandini (tromba), Salvatore Cafiero (chitarra), Daniele Leucci (percussioni) e Valerio «Combass» Bruno (basso).

In scaletta vengono inseriti oltre 30 brani, eseguiti per intero o inseriti in medley acustici o al piano per consentire, al pubblico, di rivivere le fasi clou dei due artisti.
Si spazia, infatti, da “Gente di mare”, “Gloria”, “Si può dare di più” a “Cosa resterà degli anni 80”, da “Infinito” a “Ti amo” e, ancora, da “Ti pretendo”, “Gli altri siamo noi”, “Il battito animale”, “Immensamente, a “Come una danza”, il loro nuovo singolo.

Le loro interpretazioni, inoltre, si incrociano con complicità ed intesa, rivelando un rapporto fraterno e una stima reciproca che dura da ben 30 anni.

Credits: Parole e dintorni

Non mancano momenti intimi e siparietti in cui i due cantautori si raccontano a cuore aperto, rivelando episodi significativi della loro vita – l’insuccesso di Donna amante mia e il repack mondiale di Io camminerò, il primo incontro tra Raf e la moglie Gabriella o il giorno in cui Umberto Tozzi convinse Raf a cantare in italiano – e aneddoti divertenti.
Ma, soprattutto, si concedono spesso ai fan: scendono in platea per stringere le loro mani, regalano sguardi di grande affetto e li ringraziano sinceramente per il calore offerto.

Raf e Tozzi si confermano un duo scoppiettante che, nonostante 40 anni di carriera, continua a regalare emozioni ed energia, specie nella parte finale del live, quando con il tris di brani fra «Tu», «Infinito» e «Gloria», hanno travolto i fan siciliani.

Credits: Parole e Dintorni

Raf e Umberto Tozzi ad Acireale  la scaletta completa

Il battito animale
Ti amo
Due
Notte rosa
Sei la più bella del mondo
Dimmi di no
Non è mai un errore
Roma nord/ Qualcosa qualcuno/ Se non avessi te/ Gli innamorati
Gente di mare
Iperbole/ Siamo soli nell’immenso vuoto che c’è/ Per tutto il tempo/ Show me the way to heaven
Si può dare di più
Come una danza
Gli altri siamo noi
Yellow Submarine
Come una favola
Dimentica dimentica/ Eva/ Donna amante mia/ Io camminerò/ È quasi l’alba/ Mare mosso/Ossigeno/ Via
Cosa resterà degli anni Ottanta
Immensamente
Inevitabile follia
Io muoio di te
Self Control
Stella stai
Ti pretendo
Tu
Infinito
Gloria

Precedente Il mio gioco preferito tour: ecco tutte le date del live europeo di Nek Successivo Intervista a Fran e i Pensieri Molesti per il nuovo singolo "Mania"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.