10 tour: Alessandra celebra i primi 10 anni di carriera ad Acireale

Si è concluso ieri sera, 13 Maggio, il 10 Tour di Alessandra Amoroso, il decennale viaggio musicale della cantante salentina che ha fatto capolinea al Pal’Art Hotel di Acireale.

10io Acireale
Credits: Tgcom

Era il lontano 2010 quando Alessandra Amoroso, con la tutina blu e gli occhi pieni di lacrime, affrontava il suo percorso ad Amici. Un percorso ad ostacoli, pieno di sfide, insicurezze e momenti di sconforto, in cui preferiva mettersi in discussione o tirarsi indietro, piuttosto che godersi a pieno la grande opportunità che stava vivendo.
Fin da subito, però, è riuscita ad instaurare un rapporto di amore col pubblico, una big family che ha compreso il suo enorme talento e che le ha regalato la vittoria ad Amici, un trampolino di lancio che le ha fatto collezionare non solo dischi di platino, ma anche collaborazioni important14i e sold out nei palazzetti più prestigiosi di Italia.

Sono passati dieci anni da questo incredibile successo, ma Sandrina è rimasta La stessa ragazza umile e fragile di Amici, una donna che guarda il mondo con gli occhi e l’entusiasmo di un bambino. Ed è proprio l’entusiasmo l’elemento portante del 10 Tour, uno show innovativo che racchiude paure, desideri e amore: “Grazie per questi dieci anni, io ho sempre trovato tanta gente dalla mia parte e io ci sarò sempre. Sono fragile ma non debole, ho creduto nei sogni restando con i piedi ben saldi nella campagna umida. Ho anche sbagliato nel mio percorso, avrei potuto fare strade più semplici. Ma credo anche nelle seconde possibilità. Questo palco è mio ma anche vostro e se sono qui a cantare la mia vita è solo merito vostro.”

Ad aprire la serata La stessa, primo estratto del nuovo album.

Alessandra domina la scena, scende le scale e si presenta al suo pubblico, protetta da un impianto scenico semplice ma innovativo.
Le canzoni prevedono diverse combinazioni di luci e visual, una geometria di videowall che colora l’intero Pal’Art Hotel e che dona dinamicità all’intero spettacolo.
Quello a cui assistiamo è un dialogo musicale che parla di fiducia, amore e gratitudine. Un concerto ricco di sentimenti e legami. Un atto di gratitudine per chi le è rimasto accanto in questo lungo decennio e che “ha permesso che un sogno si trasformasse in vita“.

La scaletta è un continuo alternarsi di hit storiche e brani del momento: si spazia da Fidati ancora di me ad Avrò cura di tutto, da Sul ciglio senza far rumore a Dalla tua parte e, ancora, da La Gente Non Sei Tu, Cadere Piano e Comunque andare.

La seconda parte dello spettacolo lascia spazio alle emozioni: la versione intima di Immobile sottolinea l’anima soul di Alessandra e fa rivivere i primi passi della giovane artista salentina.

Poi si passa a Stella incantevole – una preghiera laica che viene invocata in gran silenzio, È vero che vuoi restare, Amore puro, Difendimi per sempre e Stupendo fino a qui, brani miliari che hanno segnato la sua carriera artistica.

Ad accompagnarla sul palco la sua band storica, composta da: Davide Aru alla chitarra e direttore musicale, David Pieralisi e Alessandro Magnalesche alle chitarre, Roberto Bassi alle tastiere, Ronny Aglietti al basso, David Pecchioli alla batteria e Luciana Paona e Pamela Scarponi ai cori.

Se il mondo ha il nostro volto dà il via al terzo e ultimo atto. «Grazie per avermi fatto vivere dieci anni indimenticabili e speriamo in Dio che ne vivremo altrettanti e ora balliamo», conclude Alessandra.
Il mio stato di felicità e Vivere a colori sono un tripudio collettivo, un inno alla gioia che fa scatenare i presenti.
Si balla in ogni angolo del Pal’Art Hotel, fino al bis di Ogni santissimo giorno e della motivazionale Forza e coraggio, un claim che aiuti ad affrontare al meglio la vita di tutti i giorni.

10 tour: La scaletta del concerto
La Stessa
Fidati ancora di me
Avrò cura di tutto
Sul ciglio senza far rumore
Dalla tua parte
La Gente Non Sei Tu
Cadere Piano
Comunque andare
Immobile
Stupida
Stella incantevole
Estranei a partire da ieri
Urlo e non mi senti
Niente / Ti aspetto / E’ vero che vuoi restare
Amore puro
Difendimi per sempre
Stupendo fino a qui
Parlare perdonare baciare
Trova Un Modo
La vita in un anno
Buongiorno
Declinami L’Amore
Simmetria Dei Desideri
Se il mondo ha il nostro volto
Il mio stato di felicità
Vivere a colori

Bis:
Ogni Santissimo Giorno
Forza E Coraggio

Precedente Intervista esclusiva a Ilaria Passiatore, l'Argento di Brindisi Successivo Il mio gioco preferito tour: ecco tutte le date del live europeo di Nek

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.