100 vite, il ritorno musicale di Loredana Errore

Da oggi, Giovedì 30 Aprile, disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali “100 vite”, il nuovo singolo di Loredana Errore. Il brano scritto da Stefano Paviani e Riccardo Rizzardelli, parla di quante vite non bastino perché si ritorni ad amare, del bisogno di dirsi le cose abbandonando orgoglio, rabbia e mancate occasioni.

«Una vita ci viene regalata, ma le altre 99 credo siano tutte a carico nostro. Vivere tutto e tanto, è la responsabilità più grande che dobbiamo prenderci. Ho passato alcuni anni ad anestetizzarmi dal mondo e ho avuto paura di perdere quello che stavo costruendo. – racconta Stefano Paviani, autore del brano – 100 vite è la telefonata che avrei fatto per chiedere scusa, se non fossi riuscito a riprendermi in mano. È un tributo a tutte le altre 99 vite che adesso sono grato di poter vivere.
Spero che la mia esperienza raccontata dalla splendida voce di Loredana sia utile a qualcuno, intrappolato in una vita, che non è vita davvero».

Il singolo è disponibile anche in formato vinile 45 giri autografato (clicca qui per pre ordinarlo: https://bit.ly/34SjIEZ).

Le 100 vite di Loredana Errore

La musica è sempre stata per Loredana, il collante tra la vita e il cielo. Già da piccolissima, in casa, imitava i cantanti e con il suo canto deliziava tutti alle feste di compleanno. Alle scuole medie iniziò a partecipare al concerto scolastico di fine anno. In una di tali occasioni, presentò la sua versione del brano “Gli uomini non cambiano” di Mia Martini. La particolarità dell’interpretazione creò nel pubblico una tale commozione che ha guidato Loredana in tutta la sua attività artistica successiva. Senza avere la vanità di voler arrivare alla notorietà in un campo a lei sconosciuto, come quello della musica, da allora Loredana ha sempre chiesto a Dio di volerla guidare e a fare le scelte giuste. Incoraggiata da tanti piccoli accadimenti che l’hanno legata sempre di più alla Fede, è riuscita a dare una chiave di lettura positiva anche agli ostacoli della vita che richiedevano uno sforzo maggiore.

È in questo modo che nel 2009, all’età di 24 anni, viene ingaggiata da un locale di Lampedusa nel quale si esibisce, ricevendo consenso da tante persone provenienti da tutta Italia.
Di lì a poco, il 26 Settembre dello stesso anno, viene accolta con affetto dalla scuola della trasmissione “Amici” di Maria De Filippi. In quell’ambito Loredana ha vissuto un periodo bellissimo, trascorrendo molto tempo con il canto e duettando con grandi interpreti come Lucio Dalla e Pino Daniele. Alla fine dell’edizione “Amici 9” conquista il secondo posto, alle spalle di Emma Marrone.

Da allora è stata una corsa in discesa. Biagio Antonacci le scrive le prime canzoni, di cui una autobiografica “Ragazza occhi cielo”, che la renderà nota al grande pubblico, tanto da meritarsi il disco di platino. Seguono altri due album sempre usciti per la Sony. Nella sua carriera ha vinto numerosi premi, tra i quali un Wind Music Awards.Nel 2011 duetta con Anna Tatangelo al Festival di Sanremo cantando Bastardo, brano portato in concorso dalla Tatangelo.

All’apice della carriera e del successo si presenta, a soli 28 anni, uno degli ostacoli più significativi della sua giovane vita: un incidente stradale che la metterà a dura prova, ponendo un grande interrogativo sulla possibilità di riprendere la carriera artistica. La Fede e il costante incitamento e appoggio dei sui tanti fan le hanno permesso di riprendere lucidità e di vedere la luce in fondo al tunnel, per perseguire più forte di prima la sua vocazione, superando quel terribile momento.
Contrariamente a tutte le previsioni dei medici che la vedevano paralizzata a vita, infatti, Loredana si è “rialzata” in tutti i sensi. Dopo anni di lotta per superare il suo calvario e, nonostante la difficoltà nel trovare subito quel “sì” da parte di persone che l’avrebbero aiutata a tornare, ha lasciato il cuore aperto, pieno d’amore, di speranza e di fiducia verso Dio, che le avrebbe fatto incontrare le persone giuste con cui scrivere una nuova pagina di verità, di musica e di messaggi positivi.

Oggi Loredana sa vedere più di prima, avendo assaporato più esperienze umane.
Una grande carezza che vuole dare a tutti è il messaggio “nulla è così terribile come appare. Credete sempre in voi stessi e sappiate delegare desideri e paure a chi ci ama profondamente più di tutti: Dio”.

Precedente Intervista esclusiva a Melga, cantautrice pugliese Successivo Terrazza Mascagni, il provino piano e voce di Enrico Nigiotti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.